Cronaca

Arrivano 40 nuovi parcometri abilitati con le carte di credito

0parcometroLavori tra fine mese e novembre. Le tessere prepagate si potranno usare sui vecchi impianti

Como finalmente si adegua alla Svizzera e alle grandi città italiane. Per pagare il parcheggio non sarà più necessario girare con la scorta di monetine, ma si potrà utilizzare anche la carta di credito, tradizionale o prepagata.

Tra fine mese e i primi di novembre Csu, la società partecipata del Comune di Como che gestisce i parcheggi cittadini, provvederà a posare 40 nuovi parcometri. Gli apparecchi consentiranno il pagamento della sosta anche con carte di credito e carte prepagate ricaricabili. Le tessere attualmente in circolazione potranno essere utilizzate dagli automobilisti nei vecchi parcometri. Per l’acquisto e la posa dei nuovi apparecchi Csu investirà 240mila euro. “Si tratta di macchine all’avanguardia – spiega Marco Benzoni, direttore di Csu – e la tecnologia odierna consente di prevedere utilizzi diversificati. Per quanto riguarda i vecchi impianti, una parte la venderemo e una parte la terremo per i pezzi di ricambio”. Per ogni informazione (per avvisare gli automobilisti sono stati posizionati dei cartelli sui parcomentri che saranno sostituiti) è possibile rivolgersi direttamente agli uffici di Csu al numero 031/26 22 56 o visitare il sito www.csuspa.it

17 ottobre 2014

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto