Sono arrivati i primi container per i migranti in zona Cimitero

 

Container nell'area ex Rizzo © A. Nassa Container nell’area ex Rizzo © A. Nassa

Sono arrivati questa mattina nell’area ex Rizzo (zona Cimitero Monumentale) i primi dei cinquanta container destinati a ospitare i profughi. L’apertura del nuovo centro di accoglienza, prevista per la metà di settembre potrebbe essere anticipata. Gli alloggi potranno ospitare fino a 300 persone.
Intanto il Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani ha scelto Como per una riunione destinata allo studio di una proposta per affrontare la crisi dei migranti.
«La crisi dei migranti è un problema epocale e Como non può essere lasciata sola – sottolinea il direttore del Coordinamento, Flavio Lotti – La città sta gestendo la situazione con la forza della generosità e della solidarietà e grazie alla collaborazione a più livelli, ma in Italia ancora non c’è un piano strutturato per la gestione di una realtà del nostro tempo che è destinata a durare. Non si sta andando alla radice del problema».
Alla riunione hanno partecipato il vicesindaco di Como e assessore alla Pace Silvia Magni, il rappresentante del Comune nella presidenza del Coordinamento Nazionale Mario Forlano e lo stesso primo cittadino, Mario Lucini.

 

Articoli correlati