Arte e botanica da gustare fuori stagione a Villa Carlotta

altUn itinerario nella bellezza naturale e artistica di Villa Carlotta a Tremezzo (sopra, nella foto) “fuori stagione”: l’affascinante dimora secentesca, infatti, per la prima volta aprirà al pubblico il suo museo e il parco botanico anche nella stagione fredda. Il 6, 7 e 8 dicembre, dalle 10 alle 16, il rigoglioso giardino affacciato sul Lago di Como, si potrà dunque ammirare vestito di colori mai visti prima.
Chi l’ha detto che l’autunno al parco non può essere bello? L’irriverente splendore delle camelie e rododendri, fiore all’occhiello del parco tremezzino, è sostituito da quello discreto e affascinante di altre migliaia di piante, tutte da scoprire.

Un percorso che permette di vivere il giardino botanico in modo diverso ma ugualmente pieno di charme, attraverso 70mila metri quadrati di natura, tra cedri e sequoie secolari, platani antichi, piante di papiro, conifere, bambù e magici tunnel di agrumi. I capolavori della natura e dell’ingegno artistico convivono in perfetta armonia al giardino roccioso, nella valle delle felci, nel bosco dei rododendri, nel giardino dei bambù. Il tutto con straordinari scorci sul Lago di Como che ben giustificano la fama di questo luogo considerato, fin dall’Ottocento, “un angolo di paradiso”. 

 

Oltre al parco, sarà possibile ammirare il museo degli attrezzi agricoli e la splendida collezione artistica della Villa. Fu grazie al secondo proprietario, Giambattista Sommariva, che la dimora toccò il massimo splendore arricchendosi di opere d’arte e divenendo un vero e proprio museo. Imperdibili i capolavori del Canova e del suo atelier (Palamede, Amore e Psiche, Tersicore, La Maddalena Penitente), e il monumentale fregio di Thorvaldsen che raffigura l’ingresso di Alessandro Magno a Babilonia. E ancora, Hayez con il famosissimo Ultimo addio di Romeo e Giulietta, icona della pittura romantica italiana. La scena è ambientata nella casa di Giulietta, ancora avvolta nel buio della notte, con la giovane, di spalle, che si protende per un ultimo bacio verso Romeo, ormai sul balcone inondato dalla rosea luce dell’alba. Di grande suggestione, infine, anche L’apoteosi di Napoleone di Andrea Appiani. Per gli amanti della botanica è stata organizzata, sabato 6 dicembre, dalle 10.15 alle 11.30, una visita guidata dallo spunto suggestivo che consentirà di scoprire bellezze inaspettate del parco. Il prezzo della visita è compreso nel biglietto di ingresso (9 euro). Info: 0344.40405; e-mail a segreteria@villacarlotta.it; www.villacarlotta.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.