“Arte in dono”, Bogani in Pinacoteca

Pinacoteca di Como

Prosegue in Pinacoteca civica a Como in via Diaz 84 nello spazio “Campo quadro”, luogo scrigno, appositamente creato per svelare, scoprire e contemplare opere gioiello, inedite ed esclusive, il ciclo L’arte del dono. Viaggio alla scoperta delle opere donate alla Pinacoteca da mecenati di oggi e di ieri. Una occasione di riconoscimento a tutti coloro che hanno dimostrato la loro affezione verso l’istituzione culturale permettendone la sua continua crescita.

Dal 4 agosto all’1 settembre sarà visibile un’opera di Mario Bogani, donata dall’artista tramite il Comitato I Pivej del ‘39. La tela fa parte della vasta produzione di Mario Bogani (Como, 1932 –  Fenegrò 2016), realizzata nell’arco di un quarantennio, comprendente opere a carattere sacro, come testimonia l’attenzione a chiese ed edifici religiosi in genere, sia a carattere profano. 
L’opera esposta dissimula la tragedia dei protagonisti del dipinto e pare tradurre il tutto in un contesto di soave levità: uomini, donne, bambini protagonisti di un Esodo dal finale ignoto e in viaggio verso un comune destino di incertezze, sono calati in una dimensione onirica in cui paiono assenti la fatica, lo sforzo, il dolore, pur tuttavia presenti ma appena percettibili dall’espressione sconsolata dell’uomo in primo piano, dal gesto del bimbo che in lui cerca protezione, dalle figure evanescenti, ebbre di sfinimento, sprofondate nel sonno, rappresentante alle loro spalle.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.