Arte Solidale Festival: classica dai giovani per i giovani

Villa Balbianello

Dal 2015 l’associazione Arte Solidale organizza ogni anno un festival di concerti di musica classica radunando giovani artisti all’inizio della carriera e allo stesso tempo raccogliendo fondi per i minori in difficoltà, in collaborazione con organizzazioni sociali locali.
“Arte Solidale Festival”, questo il nome della rassegna realizzata interamente da giovani per i giovani, si svolgerà dal 18 al 26 settembre (con dopofestival il 30 settembre) nelle principali ville e dimore storiche del Lago di Como, dove hanno risieduto compositori come Brahms e Liszt.
Si esibiranno, in concerti da camera, solistici e sinfonici, un gruppo internazionale di otto musicisti, due young artists e un’orchestra giovanile. Alcuni eventi saranno presentati in due turni nella stessa giornata, per evitare assembramenti.
Si comincia sabato 18 settembre, alle ore 11 e 12, a Casa Brenna Tosatto a Tremezzina, con un concerto dedicato all’infanzia. Nel segno dell’unione di musica e poesia l’educatrice e psicomotricista Alessandra Fertitta alternerà poesie tratte dal libro La Capra Canta, a brani musicali eseguiti dalla flautista Alenka Bogataj (Slovenia), dalla violoncellista Anna Litvinenko (Usa) e dalla violinista Beatriz Rola (Portogallo).
Domenica 19 settembre, alle 17 a Villa Del Grumello, si terrà l’evento “Como Poesia e Musica: Playing with words”. Alessandra Fertitta, Anna Litvinenko e Beatriz Rola, torneranno a essere protagoniste accoppiando lavori di Keats, Verlaine, Kandinsky e Borges a composizioni di Marais, Ravel, Gliere, Schumann e Osvaldo Glijov.
Gli appuntamenti successivi saranno il 22 settembre a Villa Bernasconi a Cernobbio con un concerto per pianoforte dedicato a Liszt e il 23 settembre nello splendido Salone dei Marmi di Villa Carlotta, per un concerto dedicato alla produzione cameristica viennese, in un confronto tra il Classicismo beethoveniano e il barlume romantico di Schubert.
Il 25 settembre si andrà a Villa Gallia per un concerto sinfonico adatto sia al pubblico più navigato che a bambini e famiglie. Il 26 settembre nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como è invece in programma il “Concerto di Gala” all’insegna di Mozart e Brahms. Infine, il 30 settembre a Villa del Balbianello (nella foto), “Di violino in viola”, un dopofestival con Pietro Molteni e Flora Fontanelli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.