Arte e solidarietà a Villa Imbonati

Un aiuto concreto per chi nel sisma di fine ottobre ha perso la casa. Ha avuto successo sabato 27 gennaio nel “Giorno della memoria”  nella prestigiosa sede di Villa Imbonati a Cavallasca la speciale mostra e vendita di opere d’arte eseguite da diversi autori del nostro territorio. In tutto sono 50 le opere proposte per la vendita, da parte di 26 artisti, sia dilettanti e allievi di accademie e circoli locali, che professionisti molto affermati

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

© | . .

del settore. Il ricavato di questa esposizione solidale che è stata curata dalla giornalista Paola Mascolo in collaborazione con il gruppo Anziani, la Protezione Civile di San Fermo (che ha da poco inglobato il comune di Cavallasca) e altre associazioni di volontariato locali attive nel sociale, verrà completamente devoluto per l’acquisto di un modulo abitativo che i volontari della Protezione Civile di San Fermo faranno pervenire in una frazione di Visso, un antico borgo in provincia di Macerata, andato distrutto dopo le scosse del 31 ottobre. La casetta verrà donata a una famiglia di 5 persone. Il costo della struttura è di circa 30mila euro chiavi in mano. Le opere che non sono state ancora vendute saranno esposte al piano terra di Villa Imbonati fino al prossimo 5 febbraio, negli orari di apertura della biblioteca (pomeriggio e il mercoledì solo la mattina). Ingresso libero. Info: 339.41.36.954.

Articoli correlati