Artigianato, aperta a Lariofiere la mostra della ripresa
Economia, Territorio

Artigianato, aperta a Lariofiere la mostra della ripresa

«È una edizione della Mostra dell’Artigianato che punta decisamente a un innalzamento della qualità e che arriva in una fase di ottimismo, con gli ultimi numeri che indicano una ripresa del settore». Da Marco Galimberti, presidente di Confartigianato Como, arrivano parole di ottimismo.
Ieri l’inaugurazione della Mostra dell’Artigianato a Lariofiere ad Erba, uno degli eventi che da sempre caratterizzano la storia del centro espositivo comasco, fin da quando si chiamava Elmepe. La manifestazione, infatti, è alla sua edizione numero 44.
Gli ingredienti sono sempre gli stessi, sempre apprezzati dal numeroso pubblico: nei padiglioni sono presenti 180 aziende artigiane italiane appartenenti a settori di moda, nuove tecnologie, arredamento, design, servizi alla persona e food, abbigliamento e accessori, articoli per la casa e il giardino, oggettistica per il Natale e benessere.
Ieri l’inaugurazione, alla presenza di rappresentanti delle istituzioni e del mondo economico. Tra loro anche Giorgio Merletti, presidente nazionale di Confartigianato.
La mostra rimarrà aperta fino a domenica 5 novembre. Gli orari per il pubblico sono 10-20 (festivi), 10- 22 (al sabato) e 15-22 (feriali). Il biglietto costa 5 euro (ridotto 3 euro). Per le famiglie non mancano promozioni (due adulti e un minore fino a 17 anni pagano 9 euro; con due minori, invece, il biglietto cumulativo è di 11 euro.
Al di là dei singoli stand, non mancano anche una serie di eventi. Oggi alle 10, ad esempio, è in programma un convegno dedicato agli autotrasportatori, mentre alle 11 si svolge un laboratorio didattico dedicato al tessuto.
Tra i momenti di intrattenimento da segnalare quello di giovedì prossimo, con uno spettacolo condotto da Alessio Parenti con i comici della trasmissione “Zelig”. Ogni giorno, in ogni caso, c’è un fitto calendario di iniziative.
«Il nostro è un lavoro progressivo – spiega ancora Marco Galimberti – Non si può rivoluzionare, tutto, ma è giusto procedere per passi. La scelta è stata di puntare sulla qualità: abbiamo innestato un processo che segua questo cammino».
«Per quanto riguarda ogni settore – aggiunge il presidente di Confartigianato Como – ogni scelta è stata fatta in questo senso. Anche nel settore food, per fare un esempio, sono stati scelti espositori con prodotti particolari, comunque selezionati».
Come detto, l’evento arriva in un momento di crescita per il settore, elemento che all’inaugurazione ha portato a toni decisamente positivi. «Le ultime statistiche hanno detto questo – spiega ancora Galimberti – Rispetto al passato vi sono evidenti segni di ripresa e la cosa mi fa piacere doppiamente, anche perché nel recente passato non mancava chi “gufava” rispetto al nostro settore».
«Il fatto importante, invece – aggiunge – è che gli artigiani hanno affrontato la sfida e hanno saputo rinnovarsi. E lo si può vedere anche in questa mostra, con proposte che guardano sì alla tradizione, ma che allo stesso tempo guardano alla modernizzazione».
Massimo Moscardi

29 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto