Artisti fra classico e contemporaneo Avvento all’insegna delle collettive

altA fine anno vince la voglia di stare insieme anche nel mondo dell’arte comasca. Ha avuto successo ad esempio nel ponte dell’Immacolata la mostra di Villa Erba del circolo “Carlo Mira” di Cernobbio nel trentennale di fondazione. Un altro dinamico sodalizio, il circolo “Cultura e Arte” di Como, ha appena lanciato la sua nuova mostra, che ha visto al debutto il nuovo presidente Enrico Thanhoffer, affiancato dal curatore, l’architetto Doriam Battaglia.

 La mostra ha un titolo emblematico delle tendenze che questo tipo di iniziative sintetizzano, “Classico/contemporaneo”. Da un lato c’è la voglia di continuare a documentare voci importanti che guardano alla tradizione specie figurativa, dall’altro c’è la voglia di nuovo, di sperimentare, di allargare gli orizzonti della creatività, anche considerando l’eredità dell’Astrattismo geometrico e del Razionalismo architettonico, icone della cultura locale. La mostra è allestita fino al 14 dicembre presso la sala convegni dell’hotel “Metropole & Suisse” di Lungo Lario Trento a Como (orari: feriali 15-19, sabato e domenica 10.19). Il 12 dicembre alle 17.30 Albertina Nessi e Pietro Berra presenteranno le loro creazioni letterarie. Ingresso libero.

Espongono 19 artisti, con circa 60 opere di vario formato, oltre a un paio di installazioni.
Da segnalare è anche un’altra collettiva, promossa da “Murarte” a Cadorago. Si terrà sabato 13 e domenica 14 – con il seguente orario: 10.30 – 12.30 e 15.30 – 19.30 – presso la sala civica di Bulgorello in via Como. Il titolo è “Giochi e balocchi, personali interpretazioni sulla magia del gioco”, e sarà rivolta soprattutto alle famiglie e ai bambini. Anche qui esporranno molti artisti, in tutto nove, tra cui Massimiliano Malimpensa, che fa parte della galleria permanente “Lario ad Arte” del Corriere di Como su www.corrierecomo.it, e Monica Gagnone, che pure espone al Metropole Suisse nell’ambito del circolo “Cultura e arte”. Anche qui l’ingresso è libero.

Nella foto:
A destra, gli artisti del circuito “Murarte”. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.