Asili del territorio, due su tre sono privati

Il sorpasso annunciato
A Como gli asili privati hanno il 35% dei bambini in più rispetto a quelli statali. Un vero “esercito” di ragazzini viene iscritto, in massa, agli asili privati, spesso cattolici. Il dato emerge dall’ultima rilevazione sull’anagrafe della scuola del ministero dell’Istruzione, che risale all’anno scolastico 2008-2009. In provincia di Como gli iscritti alle scuole dell’infanzia paritarie (ossia private, ma parificate a un istituto statale) erano 9.940; i bambini che frequentavano un asilo pubblico
erano 6.363, pari al 35% in meno. Un divario, questo, che emerge solamente nelle scuole dell’infanzia, perché in tutti gli altri ordini d’istruzione ci sono più studenti nelle aule pubbliche: alle elementari solo 1.992 studenti sono iscritti a una scuola privata, contro i 24.922 che frequentano una scuola pubblica. Alle medie, 1.359 alle private, 14.858 alle pubbliche. Infine, le scuole superiori: 2.726 studenti iscritti agli istituti paritari, 16.691 alle scuole pubbliche. Di recente, il ministero dell’Istruzione ha varato il servizio, “Scuola in chiaro”, che raccoglie ogni istituto provincia per provincia e ne presenta tutti i numeri, iscritti compresi. Al momento, però, i dati per tutte le scuole paritarie non sono ancora disponibili.
In provincia di Como, nell’anno scolastico 2011-2012 la scuola superiore cattolica con più iscritti era il collegio “Gallio”, con 349 studenti; seguivano, a ruota, le Orsoline, con 253 ragazzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.