Cronaca

Assaltano la posta armati di pistola per un bottino di 150 euro

Malviventi in azione con il volto coperto da caschi. Sarebbero scappati con una moto di grossa cilindrata. Salva la cassaforte temporizzata
Paura ieri mattina a Rovello Porro. È la seconda rapina all’ufficio nel giro di cinque mesi
Hanno fatto irruzione all’interno dell’ufficio postale di Rovello Porro, in via Dante, puntando la pistola e seminando il panico tra i presenti, tra cui alcuni clienti fatti stendere a terra. Una rapina avvenuta in tarda mattinata e durata pochi minuti. Il tempo necessario per avvicinarsi alla cassa temporizzata, rendersi conto che era impossibile aprirla e poi scappare accontentandosi dei pochi contanti presenti agli sportelli per dare il resto. Tanto terrore, insomma, per un bottino che in seguito sarebbe stato quantificato in circa 150 euro. Un colpo simile per molti aspetti a quello effettuato allo stesso ufficio postale nello scorso mese di gennaio quando due uomini armati di pistola tentarono la rapina per poi scappare – allora come ieri – con pochi spiccioli.
Tutto è andato in scena, come detto, intorno alle 11 del mattino. I due rapinatori sono giunti in via Dante con una moto di grossa cilindrata. Senza togliersi i caschi hanno fatto irruzione nell’ufficio postale. Pare che indossassero dei guanti in lattice per evitare di lasciare impronte digitali. Uno solo dei due malviventi sarebbe stato armato di pistola. La coppia avrebbe puntato la cassaforte della posta che tuttavia è temporizzata. Constatata l’impossibilità di aprirla, si sarebbero rivolti ai presenti e ai pochi contanti tenuti agli sportelli dai dipendenti per dare il resto. Ottenuti quelli – come detto intorno ai 150 euro – sarebbero scappati sempre a bordo della moto di grossa cilindrata di cui al momento non si conoscerebbero il modello né la via di fuga. Sul posto per i rilievi del caso sono arrivati i carabinieri della stazione di Turate. Come detto in precedenza, modalità simili erano state utilizzate anche per un precedente assalto allo stesso ufficio postale di Rovello Porro l’8 gennaio scorso. Anche in quell’occasione il colpo avvenne in tarda mattinata, e in azione erano entrati due uomini, uno dei quali armato di pistola. E infine, pure in gennaio i malviventi furono costretti ad accontentarsi di pochi spiccioli.
Diverso invece il mezzo utilizzato ieri per raggiungere via Dante: una moto di grossa cilindrata, mentre in gennaio i banditi erano arrivati con una utilitaria.

M.Pv.

Nella foto:
L’ufficio postale di Rovello Porro preso d’assalto ieri mattina da due malviventi, uno dei quali armato di pistola
13 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto