Assalto alla cassaforte della posta di Grandola: scappano con 10 mila euro

Uno scorcio di Grandola ed Uniti, paese sulla strada che porta in Val Cavargna Uno scorcio di Grandola ed Uniti, paese sulla strada che porta in Val Cavargna

Si sarebbero introdotti nell’ufficio postale di Grandola ed Uniti nel fine settimana, tra le 13 di sabato (ora di chiusura prima del fine settimana) e le 8 di ieri mattina, quando il responsabile si è presentato sul posto per riaprire lo sportello. I malviventi avrebbero approfittato di questo ampio lasso di tempo per introdursi in Posta passando dal retro, aprire la cassaforte probabilmente con un flessibile, impossessarsi del contante contenuto – quantificato in circa 10mila euro – ed infine fuggire senza lasciare traccia. Tanto che solo ieri mattina, come detto, alla riapertura dell’ufficio postale il colpo è stato scoperto. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Menaggio che hanno effettuato un sopralluogo alla ricerca di elementi utili alle indagini che tuttavia si presentano fin da ora molto difficili.
Da quanto è stato possibile ricostruire, i ladri si sarebbero introdotti nei locali di Grandola ed Uniti passando da una finestra sul retro. Per farlo avrebbero utilizzato presumibilmente arnesi da scasso e pure un piede di porco, anche se i malviventi hanno avuto tutto il tempo di portare via gli attrezzi utilizzati senza lasciare nulla in mano ai carabinieri. Per la cassaforte, invece, come detto, sarebbe stato utilizzato un potente flessibile. La speranza dei militari è che qualcuno possa comunque aver notato qualcosa come rumori e movimenti provenienti dall’ufficio che in quel periodo di tempo era chiuso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.