Asta per il Como, l’allarme del curatore: «Sono preoccupato»
Sport

Asta per il Como, l’allarme del curatore: «Sono preoccupato»

«Sono preoccupato». La conferenza stampa era stata convocata per parlare della separazione da Rubinho (rescissione del contratto), che è andato al Genoa. Ma all’improvviso, dopo le spiegazioni tecniche sull’addio al portiere, l’atmosfera si è incupita quando il curatore fallimentare Francesco Di Michele ha voluto parlare dell’asta del club, in programma il prossimo 24 gennaio.

«Sono preoccupato – ha appunto esordito Di Michele – Noi ci stiamo dando da fare e gestiamo il club, dopo il fallimento, come se non fosse successo niente. Ma siamo alla vigilia di un’asta nella quale, ancora una volta, potrebbero non giungere offerte. O qualcuno si fa avanti, o il futuro è grigio». Parole secche e ben mirate, quelle Di Michele. «L’esercizio provvisorio non può andare avanti ulteriormente. Mi auguro che al di là di ciò che è chiamato “interessa – mento” di qualche imprenditore e di professionisti, arrivi qualcosa di concreto».

Il curatore ha ammesso che non è poi da escludere l’ipotesi di una terza asta. «Ma nel caso sarebbe tutto da valutare e non è così scontato che ci possa essere davvero, anche perché i costi da sostenere sono alti e stiamo davvero raschiando il fondo del barile per dare continuità al progetto che è stato portato avanti fino a questo momento». La base per il prossimo 24 gennaio è di 401.250 euro: «Mi auguro che ci sia qualcuno che abbia a cuore la sorte di questa gloriosa società e che voglia impegnarsi per la causa del Calcio Como. Faccio questo appello e mi auguro davvero che il prossimo 24 gennaio ci sia una offerta».

La prima asta, lo scorso 16 dicembre, aveva visto la mancata presentazione di offerte sul banco del giudice Marco Mancini. La base fissata era di poco più di 700mila euro; ora la cifra è stata quasi dimezzata. Ultimo appello, appunto, per martedì 24 gennaio.

Massimo Moscardi

14 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto