Attacco in Nigeria, morti tre soldati

Il raid rivendicato dai miliziani jihadisti dell'Iswap

(ANSA) – ROMA, 9 GEN – Un attacco di matrice islamista nello stato di Borno, a nord-est della Nigeria, ha ucciso almeno tre soldati, otto secondo quanto affermato dai terroristi. Lo riporta Bbc News Africa aggiungendo che a Monguno, città di presidio nigeriana, c’è il coprifuoco. Le informazioni su cosa sia successo di preciso sono limitate. Fonti rivelano che nell’attacco è stata utilizzata un’autobomba e che l’impatto dell’esplosione ha distrutto case nelle vicinanze. Un indefinito numero di civili in un campo vicino ospitante persone fuggite dalle proprie case durante l’insurrezione islamista di Boko Haram, organizzazione terroristica affiliata all’Isis, sono state ferite, non è chiaro se per proiettili vaganti o in seguito all’incendio scoppiato durante l’attacco. L’esercito nigeriano non ha commentato ma la fazione di Boko Haram autodefinitasi ‘Provincia dell’Africa occidentale dello Stato Islamico’ (Iswap) ha rivendicato il raid, affermando che i propri combattenti hanno ucciso otto soldati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.