Atti osceni davanti a ragazzine, arrestato un 22enne

Carabinieri

Alla guida della sua auto, avvicinava le ragazzine con la scusa di chiedere informazioni stradali, poi si abbassava i pantaloni e mostrava loro i genitali, compiendo atti osceni. Con l’accusa di atti osceni e corruzione di minorenne, un 22enne di Como è stato arrestato questa mattina dai carabinieri della compagnia di Como. Il giovane ha ottenuto gli arresti domiciliari. Almeno quattro i casi accertati da marzo a giugno. Le ragazzine avvicinate dall’arrestato avevano dai 14 ai 17 anni. Le vittime, spaventate, sono tutte scappate e hanno poi denunciato l’accaduto. I carabinieri hanno individuato il presunto responsabile e hanno chiesto e ottenuto la misura cautelare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.