Covid: aumentano i casi in Lombardia. A Como + 447 positivi, 12 i decessi

Esami Covid

In Lombardia 114 decessi nelle ultime 24 ore. Diminuiscono i malati al Sant’Anna di Como

Tornano a salire i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia e sul Lario. A fronte però di un ulteriore calo dei ricoveri e del tasso di positività, inferiore alla media nazionale nelle province di Como e Varese.
Va considerato che il dato di oggi è condizionato dal weekend appena trascorso e dai tempi di analisi e di comunicazione dei dati dei singoli laboratori. Dopo un fine settimana segnato da una riduzione dei contagi, oggi, in provincia di Como si sono registrati 447 positivi, un +1,44% per un totale di 31.584 casi. Como è la terza provincia per maggior numero di nuovi casi dopo Milano (+594) e Varese (+632). All’ospedale Sant’Anna i malati Covid sono in diminuzione, ma sono ancora 233 i ricoverati, 18 dei quali in terapia intensiva. Al Valduce i ricoverati sono 37, di cui 4 gravi, 35 a Cantù, 20 a Mariano e 13 in via Napoleona.
Allargando l’analisi all’intera Lombardia, oggi i nuovi casi positivi sono stati 2.404 su 27.676 tamponi effettuati. Lunedì il dato era di 945 nuovi contagi su 11.317 tamponi. Aumenta anche il dato giornaliero sui decessi: sono stati 114 nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 67), per un totale, dall’inizio della pandemia, di 23.991 morti ufficiali nella sola Lombardia. In provincia di Como ieri si sono registrati 12 decessi, per un totale di 1.335 vittime. Continua ad essere incoraggiante il calo dei ricoveri nei reparti lombardi di terapia intensiva: 29 pazienti in meno rispetto a lunedì.

Nuovo Punto Tampone a Lomazzo
Da domani pomeriggio viene avviato un nuovo “Punto tampone” a Lomazzo. Dopo quelli di Olgiate Comasco (attivi il martedì e giovedì), quelli di via Napoleona a Como (dal lunedì al sabato), Cantù (dal lunedì al venerdì) e Menaggio (dal lunedì al venerdì) si aggiunge un nuovo Punto sperimentale nella Bassa comasca.
L’attività di testing a Lomazzo sarà svolta tutti i mercoledì, con prenotazione obbligatoria, attraverso il camper di Asst Lariana in via del Rampanone, in prossimità del Poliambulatorio. Per poter accedere al Punto tampone è necessario fissare un appuntamento tramite il medico di medicina generale di riferimento o il pediatra di famiglia. Il cittadino riceverà l’indicazione sul giorno e orario in cui presentarsi (solo in auto e non a piedi o con i mezzi pubblici). Bisognerà portare con sé un documento di identità e la tessera sanitaria e indossare una mascherina chirurgica. L’esito del test perverrà poi tramite la pubblicazione sul fascicolo sanitario elettronico consultabile direttamente sul sito www.fascicolosanitario.regione.lombardia.it.

Il servizio sperimentale è proposto dall’unità operativa complessa Aree Territoriali, afferente alla direzione socio-sanitaria di Asst Lariana, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Lomazzo.
«I territori vanno presidiati e supportati – avverte il direttore socio-sanitario Raffaella Ferrari – Maggiore sarà la nostra presenza al di fuori dell’ospedale e minore sarà l’impatto sull’ospedale. Ringrazio l’amministrazione comunale per la collaborazione e l’aiuto».
«Si tratta di un servizio che interesserà Lomazzo e tutta la Bassa comasca – aggiunge Nicola Fusaro, assessore del Comune di Lomazzo con delega alla Salute – Un importante punto di riferimento per il nostro territorio che si realizza grazie ad Asst Lariana e alla collaborazione di Croce Rossa comitato locale di Lomazzo, Protezione Civile Lomazzo e A.R.I Lomazzo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.