Aumentano incidenti e vittime: strade lariane meno sicure

1ind4Cinque incidenti e 7 feriti ogni giorno. Senza dimenticare le vittime: 33 secondo i dati di Aci e Istat. Addirittura 38 considerando le persone morte a distanza di tempo dall’incidente, dopo giorni di agonia. In controtendenza rispetto alla media italiana, la provincia di Como nel 2012 ha fatto registrare un aumento degli schianti sulle strade così come del numero di feriti e morti. 

I dati contenuti nel tradizionale rapporto annuale degli incidenti stradali, presentato ieri da Aci e Istat, mettono i brividi. A fronte di una generale riduzione del 9% degli schianti, la provincia di Como si mostra maglia nera. Complessivamente, gli schianti sono passati dai 1.641 del 2011 ai 1.727 registrati lo scorso anno. Segno più anche per i feriti: 2.429 a fronte dei 2.236 dei 12 mesi precedenti. Addirittura 38 le vite finite sull’asfalto, una in più rispetto all’anno precedente.
Per quanto riguarda il capoluogo lariano, gli incidenti sono stati 482 con 639 feriti.
Circa un incidente su quattro ha coinvolto un unico veicolo. In questi casi, la dinamica vede, quale casistica più diffusa, l’investimento di pedoni. Nel solo 2012, sono state ben 171 le persone colpite da una vettura sulle strade del territorio provinciale. Seguono i casi di uscite di strada o sbandamenti e quindi lo schianto contro un ostacolo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.