Autisti aggrediti, la solidarietà di Asf

Un autobus in centro città

“Ai due autisti aggrediti va tutta la nostra solidarietà, siamo consapevoli dell’importanza di garantire la sicurezza a tutti i nostri dipendenti in servizio e ai passeggeri”. Questa la nota di Asf dopo l’aggressione ai due autisti di ieri sera.
“Su questo ci siamo sempre confrontati con il Prefetto e le forze dell’ordine e impegnati anche in accordo con i responsabili sicurezza delle rappresentanze sindacali”. Asf ricorda poi come da dicembre 2017 sia stato installato a bordo degli autobus “un sistema che se attivato mette direttamente in collegamento con le forze dell’ordine”.
“Sui nuovi autobus – prosegue la nota – inoltre, il sistema di protezione della zona guida è più sicuro in quanto il vetro divisorio è più alto, a maggiore tutela dei conducenti. Tutti gli autisti e i controllori (400 persone) hanno inoltre avuto l’opportunità di seguire corsi di formazione per la gestione delle situazioni di emergenza e di pericolo. Infine abbiamo appena assegnato la gara per l’installazione delle prime telecamere a bordo bus”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.