Automobilisti, limitazioni nella zona di viale Geno e piazza della Funicolare

Una serie di provvedimenti per limitare l’afflusso di auto in città. E’ questo il senso delle decisioni prese dalla giunta di Como, che sono state illustrate dall’assessore alla Mobilità Daniela Gerosa.
La tradizionale chiusura di viale Geno entrerà in vigore il prossimo fine settimana, da venerdì 6 luglio, e si protrarrà per tutti i weekend d’estate fino a domenica 9 settembre.Ma non è tutto. Perché nella zona sono

 state annunciate altre pesanti limitazioni. Per favorire l’uso pedonale della piazza De Gasperi (la cosiddetta piazza della Funicolare, nella foto) e per il solo periodo estivo, verranno soppressi i 24 posti auto a rotazione e verranno spostati, comunque nella zona, i quattri posti auto riservati ai residenti; per favorire l’uso delle biciclette, in Lungo Lario Trieste, nel tratto compreso piazza De Gasperi e piazza Matteotti, verrà istituita una sede ciclabile delimitata da segnaletica. “La piazza De Gasperi diventa pedonale –  ha spiegato l’assessore Gerosa – del resto è l’unica con affaccio sul lago fruibile. Ben vengano, poi, proposte da parte dei commercianti per animarla”. 
Il Comune ha inoltre fatto sapere che le tariffe dei posti auto di largo Leopardi, via Manzoni, piazza Amendola, via Foscolo, piazza Matteotti e piazza Croggi, verranno allineate a quelle in vigore nei parcheggi più centrali (1 euro la prima ora, 2 euro le successive ore), garantendo l’agevolazione tariffaria per i residenti (euro 160/anno). In queste aree la sosta sarà a pagamento nelle attuali fasce orarie (dalle 7 alle 21 in largo Leopardi, dalle 8 alle 20 in piazza Amendola e via Manzoni, dalle 9 alle 20 piazza Matteotti e via Foscolo).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.