Auto pirata di Guanzate: denunciata una donna

carabinieri in azione

Una donna di 49 anni di Guanzate è stata denunciata a piede libero con l’accusa di omicidio stradale e fuga del conducente. Secondo quanto accertato dai carabinieri, la donna era alla guida dell’auto pirata che, il 10 gennaio scorso, in un parcheggio di Guanzate ha travolto e ucciso Mario Papaluca, 67enne residente in paese.

L’indagine è stata condotta dai carabinieri della compagnia di Cantù, che hanno acquisito le immagini delle telecamere di sorveglianza presenti nella zona alla ricerca dell’auto sospetta. Prima di morire, lo stesso Papaluca era riuscito a dire di essere stato travolto da una Fiat Punto di colore grigio, guidata forse da una donna. I militari dell’Arma sono riusciti a risalire all’auto sospetta e alla proprietaria.

Al momento dell’investimento, Mario Papaluca aveva appena parcheggiato l’auto nel parcheggio del paese e sarebbe poi stato investito dall’auto guidata dalla 49enne che procedeva in retromarcia. La donna si era poi allontanata senza prestare soccorso. La Procura di Como ha aperto un’inchiesta, coordinata dal sostituto procuratore Simone Pizzotti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.