Auto sui binari investita dal treno, tragedia sfiorata a Cucciago

I vigili del fuoco sul luogo dell’incidente, a Cucciago

La curva verso sinistra, l’auto che sbanda e finisce fuori strada travolgendo il guard rail.
Poco più avanti c’è una riva che precede l’imbocco del cavalcavia che passa sopra la ferrovia. L’auto si infila proprio in quel punto, precipitando per diversi metri per poi finire la corsa sulla massicciata. Poco prima – tra l’altro – del sopraggiungere di un treno merci diretto in Svizzera e carico di liquido infiammabile. Poteva essere una strage. Tutto si è concluso invece con cinque ricoverati in ospedale, con prognosi fino a un massimo di 40 giorni ma senza situazioni estremamente gravi. I cinque ragazzi che erano a bordo dell’auto non dimenticheranno tanto in fretta l’accaduto, ringraziando la loro buona stella. Tutti infatti sono riusciti – seppur contusi e con fratture – a lasciare la vettura poco prima che venisse travolta dal treno. È accaduto nella serata di mercoledì a Cucciago, intorno alle 23.
I cinque ragazzi si trovavano a bordo di una Bmw. Il giovane al volante è stato sottoposto al test per valutare la quantità di alcol nel sangue. I feriti sono stati trasportati in ospedale, tre al Sant’Anna e due a Cantù. Il più grave è un 19enne di Cirimido (40 giorni di prognosi, ricoverato in Ortopedia). Un 17enne di Oltrona ha invece riportato 30 giorni di prognosi (è in Pediatria) mentre un 20enne di Cadorago se l’è cavata con un trauma cranico.
Meno gravi un 19enne di Laglio (dimesso) e un 20enne di Rovellasca.

Articoli correlati