Autocontrollo degli atleti, si accende il dibattito

Dopo la vicenda Wabara-tifosi – «Una professionista non può permettersi di reagire come ha fatto lei»
«Una giocatrice che si ritiene professionista non può permettersi di reagire come ha fatto lei. Ci sono norme federali e atteggiamenti da rispettare». Parola di Pierluigi Marzorati, presidente del Coni della Lombardia ed ex campione del mondo di basket. Resta acceso il dibattito sul brutto episodio che oppone nove tifosi della Comense alla cestista di colore Abiola Wabara con accuse reciproche di gesti volgari e di insulti razzisti. Altri ex sportivi di alto livello insistono sull’autocontrollo come principio cardine per chiunque calchi un campo da gioco.
Leggi l’articolo di Moscardi in CRONACA

Nella foto:
Un’immagine di Abiola Wabara. È scontro anche giudiziario tra la cestista di colore e tifosi della Comense

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.