Automobili in divieto, autobus parcheggiati per strada

Auto parcheggiate ovunque, anche negli spazi riservati agli autobus turistici, dirottati temporaneamente in viale Fratelli Rosselli. Una situazione iniziata il 31 dicembre, in concomitanza con la festa di Capodanno e proseguita poi anche il primo giorno dell’anno. La fila di pullman turistici in sosta sulla strada, lungo la corsia riservata ai bus, non è passata inosservata e molti l’hanno notata, soprattutto il primo gennaio.

«In concomitanza con i festeggiamenti della fine dell’anno sono arrivate in città migliaia di auto – spiega l’assessore alla Polizia locale Paolo Frisoni – Gli automobilisti hanno parcheggiato ovunque, anche in divieto di sosta e pure occupando gli spazi destinati agli autobus turistici, in particolare in via Regina». Gli autisti dei bus, in difficoltà per l’impossibilità di parcheggiare, hanno chiesto indicazioni agli agenti della polizia locale.

«Verificata la situazione e vista l’emergenza è stata presa la decisione di far sostare i pullman turistici in viale Rosselli – spiega ancora Frisoni – In quel momento era l’alternativa migliore, occorreva trovare una soluzione in tempi rapidi e la scelta è stata quella di utilizzare la strada temporaneamente come parcheggio». Impossibile, viste le circostanze, pensare di liberare i posti riservati ai bus. «Con la città presa d’assalto e la presenza di migliaia di auto sarebbe stato impossibile procedere alla rimozione delle auto parcheggiate in sosta vietata – conclude l’assessore alla Polizia locale – Avremmo dovuto dedicare tutti gli agenti in servizio a quell’attività e sarebbe stato impensabile. È stata preferita dunque una soluzione diversa».

Articoli correlati