Autosilo del Sant’Anna, primo giorno a pagamento. Caos e proteste

Salute e soldi – Code all’ingresso dove gli automobilisti vengono informati sulle nuove modalità di parcheggio. I residenti a San Fermo posteggiano gratuitamente
Gli utenti devono sborsare 1,5 euro per ognuna delle prime due ore di sosta, più 1 euro per la terza
Primo giorno di parcheggio a pagamento nell’autosilo del nuovo Sant’Anna (foto Baricci), che resta gratuito per i residenti a San Fermo. Coro di proteste degli utenti costretti a pagare 1,5 euro per ognuna delle prime due ore di sosta e 1 euro per la terza. Code all’ingresso, alla cassa e all’uscita.
Leggi l’articolo di Campaniello in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.