Autostrade svizzere, sanzione raddoppiata se non hai la “vignetta”

Rincaro salatissimo – Da 100 a 200 franchi
Brutta sorpresa per i molti automobilisti comaschi che viaggiano abitualmente sulle autostrade svizzere.
Da domani, infatti, chi non esporrà sul parabrezza l’apposito bollino che permette l’accesso alla rete autostradale elvetica – la “vignetta” – avrà una sanzione doppia rispetto al passato. Questo grazie alla nuova legge sul contrassegno stradale che l’Amministrazione federale delle dogane introdurrà dal 1° dicembre in tutta la Confederazione.
Qualora si fosse colti in flagrante

ossia con il vetro immacolato e sprovvisto del bollino che è fondamentale per viaggiare sulle autostrade rossocrociate, la multa da domani è, come si è detto, raddoppiata e il totale è davvero salatissimo: si passerà dai 100 ai 200 franchi svizzeri.
Ma non è finita: un’altra sanzione riguarda i vecchi contrassegni scaduti, che per pigrizia molti spesso lasciano sul parabrezza ad accumularsi, anno dopo anno. È una prassi pericolosa, che ostacola la visibilità e in quanto tale merita un’apposita multa. Anche in questo caso è molto salata: passa da 100 a 200 franchi.
Il contrassegno valido a partire da domani e fino al 31 gennaio 2013 – e dal costo finora invariato, 40 franchi, circa 35 euro – è di colore verde chiaro metallizzato e può essere acquistato negli uffici doganali, postali e della circolazione stradale nonché presso i distributori di benzina, le autorimesse e gli uffici dell’Aci.

Nella foto:
Un’automobilista comasca intenta ad applicare la “vignetta” sul parabrezza (foto Fkd)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.