Sport

Avvocato e tennista: trionfo in toga

altEpisodio curioso al torneo di Lomazzo
(m.pv.) Di professione fa l’avvocato. Ma ora alla voce di legale può aggiungere anche quella di tennista. Pierpaolo Livio, toga del foro di Como, ha infatti compiuto una vera e propria impresa senza utilizzare il codice penale bensì la racchetta. Ha vinto sui campi del circolo Bassa Comasca di Lomazzo il torneo di Quarta categoria, partendo dalla classifica più bassa, quella di 4 Nc. A dire la verità il livello di Livio non corrisponde alla sua attuale graduatoria, ma era dal 1999 che non affrontava

un torneo di tennis. Quest’anno, a 47 anni, ha deciso di riprovarci. Prima una buona prova a Mariano (sconfitto nei quarti) poi l’exploit di Lomazzo. L’avvocato ha vinto nove partite partendo dal tabellone più basso fino alla finale, eliminando tra gli altri anche due giocatori di classifica 4.1, tre 4.2 e un 4.3. In finale ha poi rifilato un secco 6-1, 6-2 a Paolo Costa (Garbagnate). In totale per Livio nemmeno un set perso e 31 giochi in tutto il torneo concessi agli avversari, per una media di poco più di tre game a partita. L’epilogo è stato il più divertente: premiazione in campo con il trofeo, la racchetta e ovviamente la toga.

Nella foto:
Il maestro di Lomazzo, Fabrizio Rottoli, si complimenta con l’avvocato Livio
11 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto