Aziende confiscate alla mafia: Como tra le prime province del Nord Italia

N'drangheta mafia camorra criminalità organizzata. Agenti della Dia (foto generica presa da Internet) Un’immagine di repertorio della Dia

C’è anche Como tra le province del Nord Italia in vetta alla classifica delle imprese confiscate alla criminalità organizzata. Il Lario fa compagnia a Milano, Lecco, Brescia e Bologna. Un primato per la verità poco invidiabile, nell’ambito di un conteggio che a livello nazionale fa emergere come siano 1.707 le attività commerciali finite nelle mani dell’Antimafia. La parte del leone la fanno comunque due regioni, la Sicilia e la Campania con per la precisione il 36,5% e il 20,3% di aziende confiscate in quanto ritenute essere gestite da associazioni mafiose. I dati sono stati forniti dalla rivista internazionale “Rassegna Economica”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.