Azzurri a Livorno contro il pronostico. Fischio d’inizio alle 16.30
Senza categoria

Azzurri a Livorno contro il pronostico. Fischio d’inizio alle 16.30

«L’ambiente e il blasone del Livorno per noi possono essere un grande stimolo». Archiviato l’amaro pareggio interno con la Giana Erminio e la seconda asta per la vendita del club andata a vuoto, il Como riparte questo pomeriggio dalla trasferta in terra toscana, quarta sfida del girone di ritorno di Lega Pro.

Mister Fabio Gallo ancora una volta si è trovato a gestire una settimana tutt’altro che facile, ma ora la concentrazione è esclusivamente sulla partita contro i labronici (fischio d’inizio alle 16.30). Nella formazione azzurra mancheranno lo squalificato Briganti e gli infortunati De Leidi (tornerà in febbraio) e Crispino (che da martedì sarà di nuovo al lavoro a Orsenigo). «Sarà una partita di livello contro una squadra che ha ambizioni elevate, in uno stadio con pubblico importante. Ma tutto ciò – ribadisce l’allenatore – ci deve soltanto spronare. Non sono stati giorni facili, ma ormai ci siamo abituati dalla scorsa estate. Fisicamente siamo in buone condizioni».

Un Livorno che tra l’altro ha nel mirino l’azzurro Davide Di Quinzio. Fabio Gallo sottolinea seccamente: «Di Quinzio ci sarà e partirà titolare. L’ho visto convinto e mi attendo da lui una bella prestazione: deve segnare ed esultare», dice sorridendo il tecnico dei lariani, che poi fornisce qualche ulteriore indicazione sulla formazione. «In difesa non ho molte alternative e quindi giocheranno Antezza, Nossa e Fissore. A centrocampo è certo l’utilizzo di Fietta. In attacco valuterò chi schierare a fianco di Chinellato tra Bertani, che non è al meglio, Le Noci e Cortesi».

«I nostri avversari soffrono le ripartenze e, nelle gare che ho analizzato, hanno fatto qualche concessione agli avversari – aggiunge – Se capiterà ne dovremo approfittare. Sicuramente non voglio più rivedere errori come quello di domenica scorsa, con il pareggio regalato al 90° alla Giana Erminio, con tutta la squadra ferma per una lettura sbagliata della situazione. Ne abbiamo parlato e martedì il confronto è stato anche duro e l’allenamento ne ha risentito, inutile negarlo. Ma poi da mercoledì tutto è tornato alla normalità».

Per quanto riguarda il mercato e la situazione legata all’asta andata a  vuoto, Gallo spiega: «Il nostro direttore sportivo Gianluca Andrissi non è fermo. La squadra è stata comunque già rinforzata con l’arrivo di Fissore e Cavalli. Potremmo anche non fare alcuna cessione. Per quanto riguarda l’asta io non posso pensare che nessuno sia interessato al Como. Da parte nostra, l’unico modo per parlare è di farlo sul campo, con i risultati». Oggi, dunque, la sfida di Livorno contro la terza in classifica.

Incontro non facile, ma il mister ha un forte sprone a far bene. «Sapete che qui la situazione non è mai semplice, ma nei giorni scorsi quando ho guardato la posta elettronica ho avuto un incoraggiamento che mi ha fatto molto piacere e che mi ha ridato il sorriso». Si tratta del messaggio di sostegno che l’ex azzurro Hansi Muller ha fatto pervenire al mister attraverso il “Corriere di Como”. «Tanti da giovani avevano come idolo Platini o Maradona. Il mio era Hansi Muller. Da raccattapalle a San Siro, mentre tutti si mettevano nella zona della porta, io mi posizionavo a centrocampo per ridare il pallone a lui. Ho letto con piacere la sua email e ho appeso in ufficio la foto con dedica che mi ha fatto pervenire. Grazie davvero».

Massimo Moscardi

29 Gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto