Ballerini al “Lombardia”: «Sarà un riferimento nella fuga più importante»
Sport

Ballerini al “Lombardia”: «Sarà un riferimento nella fuga più importante»

La formazione campione d’Italia con il comasco Davide Ballerini

«Davide Ballerini? Sono molto contento della sua stagione». Parole di Gianni Savio, manager del team Androni-Sidermec-Bottecchia, formazione che ieri alla Tre Valli Varesine ha conquistato lo scudetto 2017 a squadre.
La formazione di Savio sabato prossimo sarà al via del Giro di Lombardia, che si concluderà sul Lario e nella rosa ci sarà anche Davide Ballerini, 23 anni, canturino. Finalmente, dunque, un corridore di casa nostra torna nella “classica- monumento”, che da sempre ha il territorio comasco come riferimento.
Ballerini arriva a questo finale di stagione con due importanti trofei, dunque, lo scudetto a squadre e la vittoria nella classifica degli scalatori alla Tirreno-Adriatico. Non male per un neoprofessionista.

Ballerini alla Tirreno-Adriatico © LaPress/Rcs

E al Lombardia Ballerini che ruolo avrà? «Il nostro uomo di punta per il successo sarà il colombiano Egan Bernal, che tra l’altro per il 2018 è stato ingaggiato dal Team Sky. Il percorso non è adatto a corridori con le caratteristiche di Davide, che è un attaccante nato, ma che nelle ascese finali potrebbe andare in difficoltà».
«Ma allo stesso tempo a Ballerini chiedo di essere un punto di riferimento su strade che ben conosce – aggiunge – Vorrei vederlo nella fuga più importante di giornata, quella che si scatena sempre prima del finale, quando poi i corridori più forti prendono il sopravvento».
Nella gara di sabato prossimo, che si chiuderà in piazza Cavour, la formazione di Savio cercherà di festeggiare nel migliore dei modi la vittoria dello scudetto. «Sicuramente a inizio stagione l’esclusione dal Giro d’Italia non ci aveva fatto piacere. A quel punto con la squadra ero stato perentorio e avevo messo come obiettivo numero uno di stagione lo scudetto, che tra l’altro vale come pass per il Giro del 2018».

Davide Ballerini con la maglia dell’Androni-Sidermec

«Sono molto contento – conclude Gianni Savio – perché ho costruito una formazione con qualche “senatore” e con i migliori Under 23 in circolazione, Ballerini compreso: ragazzi che con estrema professionalità hanno svolto il loro compito e che hanno seguito gli schemi che disegno, visto che ho una impostazione calcistica e mi ispiro ai moduli degli allenatori. Lo scudetto è per noi tutti una bella gratificazione».
M.Mos.

4 Ottobre 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto