Bankitalia: +11,5% prestiti a imprese a marzo-maggio

Grazie a misure liquidità. Stabile flusso Bpl con misure governo

(ANSA) – ROMA, 10 LUG – Nei tre mesi fra marzo e maggio la crescita dei prestiti bancari alle imprese "è decisamente aumentata", con un +11,5% su base annua (+23 miliardi), beneficiando "degli interventi di sostegno alla liquidità da parte del governo e degli altri organismi nazionali e internazionali". Lo scrive Bankitalia nel Bollettino economico, spiegando che se fra marzo e aprile i maggiori prestiti hanno riguardato quasi solo le imprese medio-grandi, a maggio "sono aumentati anche i finanziamenti netti alle famiglie produttrici, per 2,1 miliardi (+32% rispetto ad aprile). Il credito alle famiglie – nota invece il documento – "si è invece contratto nel complesso" (-2,5% nei tre mesi terminanti a maggio, da 1,1 in febbraio) di fronte a una più debole dinamica dei mutui e del credito al consumo. Bankitalia nota anche che nel primo trimestre il flusso di nuovi crediti deteriorati in rapporto al totale dei finanziamenti delle banche italiane "si è mantenuto stabile rispetto al periodo precedente" (1,3%), e in prospettiva "l’impatto della crisi sulla qualità del credito verrà plausibilmente mitigato dagli effetti delle misure adottate dal Governo". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.