Bankitalia: crisi Covid taglia investimenti imprese

Sondaggio

(ANSA) – ROMA, 09 NOV – Le imprese italiane hanno decisamente "ridimensionato gli investimenti nell’anno in corso rispetto ai piani formulati alla fine del 2019" a causa "dell’incertezza sull’evoluzione delle prospettive economiche e la flessione delle vendite" e prevedono per i prossimi mesi un rafforzamento del capitale. E’ quanto si legge nel sondaggio congiunturale della Banca d’Italia sulle imprese industriali e servizi, compiuto peraltro prima del recente peggioramento della pandemia Covid. "Nel prossimo anno – si legge – circa metà delle imprese prevede di mantenere stabile la spesa, mentre le restanti aziende anticipano un possibile rafforzamento dell’accumulazione di capitale". Le attese sulle vendite per i prossimi sei mesi sono lievemente positive nell’industria ma rimangono pessimistiche nel comparto dei servizi. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.