Ba..relli Ronde 2014: la vittoria alla Fiesta di Sossella-Nicola

1barellirManuel Sossella e Walter Nicola, su Ford Fiesta Wrc, hanno rispettato il pronostico e si sono aggiudicati la seconda edizione della “Ba…relli Ronde”, gara disputata domenica 31 agosto sulle strade comasche del Porlezzese e dedicata a Sergio Barelli, scomparso nel luglio 2011, prezioso collaboratori di numerosi organizzatori di rally.

Sulla prova speciale “Naggio” il duo della scuderia Communication ha messo in luce il suo talento sfoggiando dei tempi velocissimi che sono andati migliorando di speciale in speciale anche in virtù delle condizioni dell’asfalto, sempre più asciutto: 9’07”8, 8’46”5, 8’23” e 8’08”0. Una progressione costante che ha garantito a Sossella e Nicola il primo posto.

“Abbiamo fatto una gara attenta volta a riprendere dimestichezza con la vettura – ha spiegato Sossella all’arrivo a Porlezza – ben sapendo che non era il caso di commettere errori: il nostro obiettivo principe resta il Campionato Italiano Wrc e questo rally è stato molto utile in questa chiave”. Una serie che peraltro in ottobre toccherà proprio il Lario, con la disputa del Trofeo Aci Como-etv.
Bella corsa anche da parte del gentleman elvetico Mirko Puricelli affiancato dal luinese Falzone: sempre su Fiesta dell’A-Style Team i due si sono rivelati gli avversari più vicini e costanti di Sossella e la seconda piazza è stata un buon risultato: con questo risultato, infatti, i due portabandiera della Val Senagra Corse sono balzati in testa alla Lombardia Ronde Cup scalzando Cobbe-Turco, ritiratisi per un guasto all’idroguida (Ford Focus Wrc).
Il podio si è completato con i giovani Alessandro Re ed Elia Ungaro su Citroen Ds3 Rrc (Team D-Max) i due lombardi hanno impresso da subito un buon ritmo e la terza piazza è un risultato giusto e meritato considerato anche l’ottimo secondo tempo in Ps3.
La Fiesta R5 di Tabarelli-Marchiori (GCar Sport) è giunta quarta  mentre quinto e leader di due ruote motrici è stato il varesotto Andrea Spataro che navigato da Pietro D’Agostino (Punto S1600) ha festeggiato al meglio la sua centesima gara.
Dalla pista ai rally il passo è breve e Kevin Gilardoni (Clio R3 Gima) ha confermato il suo talento: sulle strade di casa il pilota di Grandola è primo tra le R3C staccando di 15” il rientrante Pederzani con la giovane Curti. Nel mezzo gara positiva di un’altra gloria ferma da alcuni anni: Maurizio Mauri è ripartito con una seconda piazza di classe S1600 (Clio Erreffe).
Nel novero dei ritirati figurano tra gli altri Della Casa-Pozzi (Ford Fiesta Wrc) fermati da un guasto alla frizione, Bissa-Pulici (Mitsubishi N4) appiedati dal cambio, Maran-Visconti (Clio S1600 Rs Sport) fermi dopo aver rotto un cerchio in Ps4 e Gandola-Catalano (Clio R3C Gma Competition) in panne per un guasto al motore oltre a Lozza, stoppato da una toccata.

Non sono mancati una serie di premi speciali. Il Memorial Sergio Barelli (1° assoluto) è andato dunque a Sossella che si è aggiudicato anche il Memorial Fabrizio Selva in quanto più veloce in un punto di rilevazione segreto durante le Ps: 165 km/h in località Bilate. Il riconoscimento intitolato a Christian Bianchi è andato a Busnelli-Pegoraro, vincitori della N2 mentre al vincitore di N3 è stato consegnato il premio in ricordo di Pietro Castelli a Giacomo Ortelli e Pierfilippo Martinelli. La targa alla migliore scuderia intitolata a Giancarlo Petazzi è andata alla locale Val Senagra Corse.
Miglior equipaggio femminile si è classificato il duo composto da Beatrice Calvi e Mara Bariani (Renault Twingo R1) mentre l’Under 23 è stato dato a Maglia-Martinelli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.