Barista cinese rapinato e picchiato nella notte

Nel parcheggio del cinema multisala. Ferita anche la moglie
Violenta rapina nella notte nel parcheggio dell’Uci Cinema di Montano Lucino. Il titolare del bar “Le slot” è stato aggredito da un bandito armato, che lo ha colpito con calci e pugni per rubargli la borsa contenente mille euro. Malmenata anche la moglie del barista, entrambi medicati al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna.
Attorno alle 4.30 di ieri mattina, il titolare del bar all’interno del complesso che ospita il multisala, un 33enne cinese residente a Cermenate, è uscito

dal locale per tornare a casa. Era nel parcheggio del cinema per raggiungere la sua auto quando, all’improvviso, è stato aggredito da un uomo con il volto coperto. Il bandito ha sferrato pugni e calci al malcapitato e gli ha strappato una valigetta in cui erano contenuti circa mille euro. Il gestore del bar era accompagnato dalla moglie 31enne, che non ha esitato a correre in aiuto del marito. Per riuscire a scappare, il bandito ha colpito brutalmente anche la donna.
Superato lo shock iniziale, i due giovani hanno chiesto aiuto. A Montano Lucino sono intervenuti i carabinieri di Lurate Caccivio e i colleghi della stazione di Fino Mornasco, che hanno effettuato un sopralluogo e raccolto le testimonianze della coppia. Il titolare del bar e la moglie sono stati accompagnati al pronto soccorso del Sant’Anna, dove sono stati medicati e sottoposti alle cure del caso. La prognosi è di 20 giorni per il 33enne e di 15 per la moglie. Le indagini per risalire all’autore della violenta rapina sono affidate ai carabinieri, che hanno già informato il magistrato di turno in Procura a Como, Alessandra Bellù.

Anna Campaniello

Nella foto:
Il parcheggio di Montano Lucino dove è avvenuta la rapina

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.