Baritono lariano “ambasciatore” premiato in Russia

Opera
Allievo di Piero Cappuccilli, il baritono lariano Carlo Maria Cantoni, 42enne, ha ottenuto un “diploma di merito” come ambasciatore della cultura operistica, a San Pietroburgo e a Magnitogorsk, in Russia.
Al Teatro Malkowski di San Pietroburgo, il cantante si è per l’occasione cimentato in un recital, e nel teatro di Magnitogorsk, nell’ambito del festival “Viva opera”, è andato a rappresentare Giuseppe Verdi con Rigoletto nel ruolo di protagonista. Cantoni, impegnato in giro per il
mondo anche in una attività di divulgazione della cultura operistica presso le giovani generazioni con numerose attività didattiche, è protagonista di una carriera internazionale che lo impegna particolarmente oltre che in Europa nei teatri del Sudamerica e dell’Estremo Oriente. Il suo repertorio è sostanzialmente verdiano. «La lirica è una forma d’arte prettamente italiana, che parla al cuore, perché parla dei sentimenti».
Cantoni sarà dal 22 al 26 maggio prossimi al Teatro Verdi di Genova in Traviata. La produzione con Cantoni si sposterà al Teatro Malibran di Venezia. In luglio il baritono comasco tornerà in Sudamerica, per proseguire l’attività di ambasciatore della lirica italiana.

Nella foto:
Carlo Maria Cantoni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.