Barr, ‘non ho niente da dimostrare,non conoscevo Trump’

'E anarchici hanno preso in ostaggio le proteste'

(ANSA) – WASHINGTON, 28 LUG – "Non ho niente da dimostrare": cosi’ William Barr, dopo aver giurato, ha risposto alle dure accuse mossegli durante l’audizione alla Camera. "Prima di essere nominato ministro della giustizia non avevo alcun rapporto con Donald Trump", ha aggiunto Barr. "L’eccessivo uso della forza da parte della polizia e’ inaccettabile – ha quindi proseguito – ma dopo la morte di George Floyd la polizia e’ stata demonizzata e gli anarchici hanno preso in ostaggio le proteste". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.