Sport

Basket, Cantù cercherà un altro palazzetto per il prossimo campionato

0palasportLancia il classico sasso nello stagno la Pallacanestro Cantù sulla questione palasport. E’ noto infatti lo stallo in cui si trova l’impianto di corso Unità d’Italia. In un comunicato stampa diffuso ieri la proprietà delle società passa al contrattacco e stringe ancora i tempi con il Comune oltre che lanciare una “frecciata” alla proprietà del Pianella, la famiglia Corrado.

“Abbiamo appreso dai giornali, tramite le dichiarazioni rilasciate dalla proprietà dello stabile – si legge nella nota – che a partire da luglio 2015 il Palasport Pianella non sarà più disponibile a causa dei lavori di ristrutturazione che la proprietà stessa intende attuare. Il club si attiverà dunque da subito per trovare un differente campo da gioco per la prossima stagione sportiva”. Si accusa insomma anche Alessandro Corrado di non aver avvisato la società del basket sugli imminenti lavori. Un fulmine a ciel sereno, questo, visto che ieri l’ad Luca Orthmann aveva parlato sul nostro quotidiano di “dialogo continuo con Corrado” e annunciato un incontro imminente. Per dimenticare le delusioni di Eurocup l’Acquavitasnella intanto la Vitastella si rituffa in campionato e sale in Trentino dove oggi va ad affrontare per la prima volta le aquile della Dolomiti Energia Trento, neopromossa in serie A.
Coach Sacripanti oltre  ai lungo degenti Laganà e Maspero, dovrà fare a meno anche di James Feldeine per problemi muscolari.

25 ottobre 2014

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto