Basket, la Briantea vola ad Amburgo e sogna la Champions

In primo piano, la guardia italo-argentina Adolfo Damian Berdun (foto Fabrizio Diral)

In primo piano, la guardia italo-argentina Adolfo Damian Berdun (foto Fabrizio Diral) In primo piano, la guardia italo-argentina Adolfo Damian Berdun (foto Fabrizio Diral)

UnipolSai Briantea vola ad Amburgo per conquistare un posto nella finale che sabato prossimo assegnerà la Champions Cup, massimo trofeo continentale per club nel basket paralimpico.
Avversari dei biancoblù nella prima semifinale, in programma venerdì alle 17.30, saranno i madrileni della Cd Ilunion, campioni d’Europa nelle ultime due stagioni. La squadra, cioè, che proprio lo scorso anno, nella finalissima giocata a Tenerife, si impose per 77-68 contro l’UnipolSai Briantea, tornata per la prima volta in finale dopo il 1993.
La Final Four è in programma il 4 e il 5 maggio sul campo della Edel-Optics.de Arena di Amburgo. Oltre alla squadra canturina e ai madrileni, in lizza anche Rsb Thuringia Bulls e Rsv Lahn-Dill.
Come detto, avversarie nella prima semifinale di venerdì (ore 17.30) UnipolSai Briantea84 Cantù e Cd Ilunion. Alle 20 derby tutto tedesco tra Rsb Thuringia Bulls e Rsv Lahn-Dill. Le vincenti delle due semifinali si scontreranno sabato alle 19.30 nella sfida che vale il titolo. Alle 17.30, invece, finale per il 3° posto tra le due perdenti di venerdì.
«Siamo ancora tra le migliori 4 d’Europa – ha commentato il coach di UnipolSai, Marco Bergna – Ci aspetta un weekend molto intenso. Ci siamo guadagnati questa Final Four lottando sul campo, ad Amburgo venderemo cara la pelle per conquistarci la seconda finale consecutiva. Non sarà una partita facile, conosciamo bene la forza e il valore del nostro avversario ma sappiamo anche di avere le carte per poter fare bene. Siamo al momento clou della nostra stagione, in Europa e in Campionato: a testa bassa, con tanta umiltà e determinazione è tempo di dare il tutto per tutto».
A un anno di distanza, dunque, ad Amburgo la UnipolSai è pronta a regolare i conti sul campo con i madrileni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.