Basket, spettacolare Cantù: espugnato il campo di Trento

Spettacolare: nuovo successo della Pallacanestro Cantù, che nella serata di lunedì ha sbancato il palazzetto di Trento. La formazione brianzola, al termine di una gara disputata con autorevolezza, si è imposta con il punteggio di 68-77. Per coach Kiril Bolshakov è il quarto successo  in cinque gare finora disputate alla guida della Red October. L’unico stop, peraltro, è giunto a Pistoia dopo un tempo supplementare, al termine di una gara che a lungo ha visto in testa i brianzoli.

Queste le dichiarazioni dell’allenatore ucraino in sala stampa, riportate sul sito della Pallacanestro Cantù.

“E’ sicuramente un successo molto importante e devo ringraziare i ragazzi che si sono resi protagonisti di una partita di grande concentrazione. Abbiamo cercato di giocare contro l’organizzazione offensiva di Trento togliendo loro le penetrazioni e concedendo dei tiri da tre punti. E’ evidente dunque che le scarse percentuali della Dolomiti Energia ci abbiano aiutato. Eravamo preoccupati in primo luogo di Gomes, ma è vero che l’Aquila Basket ha tanti altri buoni elementi come Lighty, Craft o Baldi Rossi su cui complessivamente abbiamo svolto un buon lavoro”.

Coach Kiril Bolshakov, allenatore della Pallacanestro Cantù

“Nel terzo periodo – ha aggiunto Bolshakov – siamo sicuramente calati anche perché Trento ha alzato di molto l’intensità fisica della partita. Siamo stati però bravi nell’ultimo quarto in cui abbiamo mostrato carattere e una buona condizione fisica e abbiamo trovato la chiave per aggiudicarci il match”.

“Lo 0 su 20 da tre di Trento? – ha concluso il coach ucraino – Merito per 50% nostro e per metà demerito della Dolomiti Energia. Devo dire che però non mi era mai capitato in carriera che i miei avversari tirassero così male…”

IL TABELLINO

DOLOMITI ENERGIA TRENTO-RED OCTOBER CANTU’  68-77  (16- 21, 30- 44, 49- 56)

RED OCTOBER CANTU’: Acker 5, Chinellato ne, Baparapè ne, Parrillo 3, Laganà ne, Pilepic 19, Callahan 5, Kariniauskas, Darden 12, Dowdell 13, Quaglia, Johnson 20. Allenatore Kiril Bolshakov.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO: Craft 9, Baldi Rossi 8, Moraschini, Forray 9, Flaccadori 14, Lovisotto ne, Bernardi ne, Gomes 6, Hogue 13, Lighty 9, Lechthaler.  Allenatore Maurizio Buscaglia.

E ora grande attesa per i derby con l’Armani Milano: appuntamento al 9 gennaio al Palazzetto di Desio.

Articoli correlati