Battello contro la diga foranea: l’incidente forse causato da un’avaria
Cronaca

Battello contro la diga foranea: l’incidente forse causato da un’avaria

© Il battello Bisbino urta contro la diga foranea (Nassa) © Il battello Bisbino urta contro la diga foranea (Nassa)

Potrebbe esserci un’avaria ad un motore alla base dell’incidente nautico andato in scena nella serata di mercoledì a Como, all’interno del porto nella parte sud della diga foranea. Il battello “Bisbino” della Navigazione del Laghi, intorno alle 18.45, ha perso il controllo della rotta mentre stava per ormeggiare al molo numero 4, andando ad impattare contro i pontili del porto e poi contro la diga, colpendo la struttura della passeggiata e la ringhiera.

Il numero dei feriti nell’impatto è salito a tre: una turista americana che era sul battello in compagnia della famiglia, caduta mentre si trovava sulle scale fratturandosi un polso, e una coppia spagnola, marito e moglie, che hanno riportato contusioni ed ematomi a braccia e schiena. Trasportati al pronto soccorso del Sant’Anna e del Valduce, non sarebbero in gravi condizioni.

L’accaduto è ora al vaglio della polizia provinciale, che sta ricostruendo la dinamica di quanto avvenuto all’interno della diga. Secondo una prima ricostruzione, il battello, impegnato in una manovra di attracco al molo numero 4, avrebbe subito l’avaria di un motore mentre si trovava marcia avanti.

Questo tipo di battello non sarebbe provvisto di timone, ma di motori direzionali. L’allarme del secondo propulsore avrebbe dunque provocato una anomala e improvvisa rotazione del “Bisbino” che sarebbe così andato ad impattare contro le banchine del porto di Como. Una dinamica che tuttavia dovrà essere confermata dall’indagine che è appena iniziata.

“Stiamo analizzando le problematiche tecniche riferite dal comandante del battello – ha spiegato al riguardo Salvatore Vitulano, direttore d’esercizio della Navigazione Laghi – Al momento non possiamo avanzare alcuna ipotesi sulle cause dell’incidente. Stiamo facendo tutti gli approfondimenti del caso. L’imbarcazione ha ruotato in fase di attracco al pontile 4. Dopo l’impatto e dopo i soccorsi, è stata trasportata nei nostri cantieri di Tavernola, dove è in corso l’ispezione tecnica e dove verranno riparati i danni”.

5 aprile 2018

Info Autore

Mauro

Mauro Peverelli mpeverelli@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto