Bce: disoccupazione Italia al 25% con Cig a zero ore

Calo epocale produzione Eurozona

(ANSA) – ROMA, 30 LUG – "Il numero di lavoratori in regime di riduzione dell’orario di lavoro è senza precedenti nei vari paesi dell’area dell’euro" e in Italia "le stime preliminari", ricavate dalle richieste delle imprese, parlano di "8,1 milioni" di lavoratori (42% dei dipendenti)", che hanno avuto accesso alla Cig. "Se si fosse tenuto conto del numero dei lavoratori in regime di riduzione dell’orario di lavoro e temporaneamente licenziati, il tasso di disoccupazione dell’area dell’euro avrebbe di fatto raggiunto livelli molto più elevati di quelli attuali" si legge nel bollettino economico della Bce. Che stima, per l’Italia, un tasso di disoccupazione a ridosso del 25% includendo i lavoratori in Cig a zero ore, calcolati nella "metà dei lavoratori in regime di riduzione oraria". La Bce nel bollettino parla di una "riduzione epocale" della produzione dell’Eurozona nel secondo trimestre, confermando segnali di ripresa fra incertezze elevate: pertanto l’Eurotower resta pronta ad agire nuovamente se necessario. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.