Belgio espelle cinque danesi, intendevano bruciare Corano

Attivisti estrema destra

(ANSA) – ROMA, 13 NOV – Il Belgio ha espulso cinque attivisti danesi di estrema destra sospettati dalla polizia di voler bruciare un Corano nel quartiere brussellese a maggioranza musulmana di Molenbeek. I cinque non potranno entrare in Belgio per un anno, secondo quanto riferisce la Bbc. Il segretario di Stato per l’asilo Sammy Mahdi li ha definiti "una seria minaccia per l’ordine pubblico". Secondo la loro pagina Facebook, i cinque sono vicini al politico danese di estrema destra Rasmus Paludan, espulso a sua volta dalla Francia mercoledì dopo aver segnalato la sua intenzione di bruciare un Corano a Parigi. All’inizio di quest’anno, era stato incarcerato per un mese in Danimarca per una serie di reati tra cui la pubblicazione di video anti-islamici sui canali dei social media del suo partito Stram Kurs (‘linea dura’). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.