Belgio, focolaio di Covid-9 in uno dei principali birrifici

Nove dipendenti sono risultati positivi

(ANSA) – BRUXELLES, 04 SET – Uno dei principali siti di produzione in Belgio della birra numero uno al mondo AB InBev è stato chiuso giovedì a causa della scoperta di una fonte di infezione da coronavirus. Lo scrive la France Presse precisando che si tratta dello stabilimento di Jupille-sur-Meuse, vicino Liegi, comune che ha ispirato il nome di Jupiler, uno dei marchi più famosi del gigante della birra. Nove dipendenti sono risultati positivi al coronavirus, e uno di loro, un uomo di 54 anni, è stato ricoverato in "condizioni critiche", ha detto all’Afp Patrick Rehan, segretario regionale del sindacato socialista Fgtb (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.