Belle e suadenti, ma il pensionato evita la truffa

LOMAZZO
(l.o.) Hanno cercato di mettere a segno una truffa puntando sulla loro bellezza. Ma la vittima prescelta – un pensionato di Lomazzo – non soltanto non si è lasciato ingannare dal fascino delle due donne, ma ha avuto persino la prontezza di metterle in fuga. A tentare il colpo, due donne, una mora e una bionda, entrambe all’apparenza sui trent’anni.

Ieri, le truffatrici hanno citofonato all’abitazione del pensionato lomazzese di prima mattina. Poi si sono presentate con l’ormai “classica” scusa, ossia spacciandosi per addette al controllo dell’acqua e alla verifica della quantità di mercurio presente nelle tubature. Nonostante la bellezza e il modo di fare suadente, il pensionato di 78 anni non ha aperto loro il cancello di casa. E quando l’uomo ha chiesto un attimo di tempo per poter fare una verifica su quella strana visita chiamando la polizia locale, le due false addette si sono date immediatamente alla fuga.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.