Berdun, riferimento per la nuova Briantea: l’argentino alla quarta stagione con i canturini

Adolfo Berdun

Giocatori importanti che hanno deciso di lasciare la Briantea84 e l’Italia, come Ian Sagar e Ahmed Raourahi, ma anche conferme di alto livello. Tra queste spicca quella dell’argentino Adolfo Damian Berdun che giocherà la sua quarta stagione con la maglia della UnipolSai Briantea84 di basket paralimpico.
Il giocatore sudamericano nel roster 2019-2020 sarà un importante punto di riferimento in quella che sarà la sua diciottesima annata sportiva tutta italiana, con un percorso iniziato alla Bads Cagliari, dal 2002 al 2005. Dal 2016-17 è arrivato a Cantù con cui ha vinto due scudetti (2017 e 2018), tre Coppa Italia (2017, 2018 e 2019) e altrettante Supercoppa Italiana (2016, 2017 e 2018).
Nato il 24 settembre 1981, Adolfo Berdun ha conosciuto il basket in carrozzina nel 1996 dopo un incidente avvenuto l’anno prima. L’argentino (tra l’altro capitano della sua Nazionale) era in bicicletta ed è stato travolto da un camion: nel tentativo di proteggere la sorella ha perso l’uso della gamba.
«Sono pronto per la quarta stagione con la maglia della UnipolSai – commenta Berdun – sono felice di essere qui. Le avversarie si sono rinforzate molto e il campionato sarà impegnativo e lungo, questo ci deve dare grande motivazione. Questa annata sarà piena di sfide, farò del mio meglio per essere sempre preparato per affrontare tutti gli appuntamenti stagionali insieme ai miei compagni di squadra».
Giocatore di basket paralimpico, ma non solo. Berdun è stato protagonista anche di una competizione automobilistica.
Nello scorso mese di aprile, con l’altra atleta della Briantea Mariana Berenice Perez, ha partecipato all’Ecogreen Aci Como, proba di regolarità disputata con auto elettriche sulle strade del Lago di Como. Berdun, Perez e gli altri compagni di equipaggio hanno terminato quinti in classifica, con l’exploit del secondo posto nella prima prova speciale nella Brianza comasca e Lecchese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.