Bianchi, candidatura in forse. I vertici: «Nulla di ufficiale»

altLega Nord
La Lega potrebbe sacrificare tutti i consiglieri regionali uscenti. È quindi a rischio anche la candidatura di Dario Bianchi, eletto nel 2010 con oltre 10mila preferenze personali. A determinare una scelta tutto sommato inattesa potrebbe essere l’inchiesta sui rimborsi spese dei gruppi consiliari del Pirellone esplosa alcune settimane fa con l’invio di una sessantina di avvisi di garanzia ad altrettanti eletti di Pdl e Carroccio.

Una metà dei consiglieri tuttora in carica avrebbe già «spontaneamente» deciso di lasciare il proprio seggio.
Altri potrebbero seguire l’esempio sulla spinta di una decisione del partito. Ieri pomeriggio si è così sparsa la voce di una rinuncia di Dario Bianchi. In realtà, nessuna conferma ufficiale è giunta dai vertici della Lega. Paolo Guido Bassi, portavoce del segretario regionale del Carroccio, Matteo Salvini, spiega che «nulla è stato deciso» e ammette: «Ci sono effettivamente alcuni consiglieri che hanno deciso in modo autonomo di fare un passo indietro».
Anche dalla Lega comasca non giungono conferme. Secondo il segretario provinciale comasco, Cristian Tolettini, «non c’è alcuna ufficialità, è molto probabile che le liste siano formalizzate la prossima settimana. Ciò che posso dire è che da parte nostra, da parte della segreteria provinciale lariana, c’è un assoluto sostegno a Bianchi. Ovviamente, sono fatte salve le scelte personali». Tolettini non esclude nemmeno che a livello centrale si possa decidere di «non ricandidare gli uscenti», ma sino a questo punto «non c’è alcun pronunciamento in tal senso. Ne sento e ne leggo tante di notizie – aggiunge il segretario provinciale del Carroccio – ma quelle che contano, almeno per noi, sono le notizie ufficiali. E lo stesso – conclude Tolettini – vale per le liste dei candidati alle elezioni politiche».

Nella foto:
Dario Bianchi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.