Biblioteca intitolata a Borsellino, il vicesindaco: «Azione istruttiva»
Cronaca

Biblioteca intitolata a Borsellino, il vicesindaco: «Azione istruttiva»

Trova consensi in città la proposta di intitolare la biblioteca comunale di Como a Paolo Borsellino, il giudice ucciso dalla mafia nel 1992, avanzata il 13 marzo scorso dal “Centro Studi Sociali contro le Mafie – Progetto San Francesco” di Cermenate alla giunta comunale guidata da Mario Landriscina.
In merito alla proposta così si è espressa ieri il vicesindaco Alessandra Locatelli: «Per combattere le mafie, per mantenere vivo il ricordo delle vittime e per trasmette un messaggio positivo sono sicuramente molto utili anche iniziative come quella proposta a Como di intitolare la biblioteca a Paolo Borsellino. Si tratti di gesti simbolici dal forte impatto. Azioni utili e istruttive soprattutto per i più giovani, per spingerle a una maggior consapevolezza e conoscenza del mondo che ci circonda. Questo perché purtroppo le mafie sono subdole, ci circondano ma non si vedono. Adesso la proposta del Centro Studi Sociali contro le Mafie è al vaglio del sindaco. Ne discuteremo entro breve e, a mio parere personale, non ci dovrebbero essere impedimenti particolari».
Ma cosa ne pensano i vertici della biblioteca di piazzetta Lucati? Licia Viganò, direttrice amministrativa, sottolinea che è «compito specifico della giunta accettare proposte di intitolazione».
«Ciò detto – aggiunge – Paolo Borsellino è uno dei pilastri della storia democratica del nostro Paese e un martire della lotta alla mafia, la cui memoria merita la massima attenzione».
A sua volta Chiara Milani direttrice scientifica della biblioteca, precisa: «Se non ha nome la biblioteca è di tutti i cittadini, quindi l’aggettivo “civica” che ha tuttora mi piace, ma mi rendo conto quanto sia importante perpetuare la memoria di importanti personalità eminentemente culturali come è stato anche Paolo Borsellino, dato che la cultura di un Paese si fa anche con le battaglie civili. Quindi se occorre dare un segnale forte, va benissimo intitolarla a Borsellino».

16 Mar 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto