Biella e Bergamo battono Como all’Unesco

L'incontro nella sede dell'Unesco

Il capoluogo lariano era tra le candidate per le città creative

L’Unesco premia una storica piazza del tessile tra le “Città Creative”, ma non si tratta di Como, che aveva presentato la sua candidatura ufficiale, con tanto di missione a Parigi.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura ha scelto Biella, che da oggi è ufficialmente entrata a far parte del circuito mondiale delle Città Creative Unesco.

La notizia è stata pubblicata nel pomeriggio sul sito ufficiale dell’organizzazione mondiale. Soddisfatta la Fondazione Cassa di Risparmio di Biella, promotrice della candidatura insieme all’amministrazione comunale.
Con il capoluogo laniero è entrata anche un’altra realtà lombarda, Bergamo. Escluse insieme con Como, anche Trieste.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.