Bielorussia: idranti contro i manifestanti, ‘150 arresti’

Diffuse le immagini della repressione a Minsk

(ANSA) – MINSK, 11 OTT – Arresti e repressione a Minsk nei confronti delle migliaia di manifestanti che, come ogni domenica da due mesi a questa parte, protestano contro la contestata rielezione del presidente bielorusso Alexander Lukashenko. La polizia ha utilizzato cannoni ad acqua e granate assordanti per disperdere i dimostranti, ha riferito la portavoce del ministero dell’Interno, Olga Tchemodanova, senza fornire un bilancio delle persone arrestate. Secondo l’ong Viasna, invece, gli arresti sarebbero 150 in tutto il Paese. I media bielorussi indipendenti hanno diffuso le immagini di arresti e manganellate in quella che sembra essere la risposta più violenta ad una manifestazione da metà agosto. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.