Bielorussia: polizia disperde manifestanti usando le armi

In luogo simbolico dell'opposizione

(ANSA) – MINSK, 1 NOV – La polizia in Bielorussia ha disperso diversi manifestanti che stavano marciando nel centro di Minsk verso un luogo simbolico per l’opposizione nell’ennesima domenica di protesta contro la controversa rielezione dell’attuale presidente, Alexander Lukashenko. Colpi di arma sono stati sentiti mentre la polizia inseguiva i manifestanti in un campo non lontano dal sito di Kuropaty, un’area a nord-est della capitale dove migliaia di persone sono state giustiziate durante le repressioni staliniste. Blindati della polizia sono stati schierati sul posto e si sono sentite esplosioni di granate assordanti. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.