Bimbo di 4 anni precipita dal balcone di casa: non sarebbe per fortuna in pericolo di vita

L'ospedale Sant'Anna di Como

Un volo di quattro metri dal balcone di casa, dove stava giocando. Lo schianto, sul parabrezza di un’auto in sosta. E un finale che fa letteralmente gridare al miracolo.
Sono stati istanti drammatici, quelli vissuti nel primo pomeriggio di oggi a Lurate Caccivio, dove un bambino di 4 anni è caduto nel vuoto, forse dopo essersi sporto per osservare qualcosa nel cortile.
Trasportato d’urgenza all’ospedale Sant’Anna, fortunatamente il piccolo non sarebbe in pericolo di vita, anche se i medici hanno deciso di tenerlo in osservazione.
La cautela, in casi del genere, dev’essere massima, vista anche la dinamica del drammatico incidente occorso al piccolo.
L’allarme ai soccorritori è scattato attorno alle 14.
Secondo quanto è stato possibile ricostruire, sembra che il bambino, in quel momento in casa con altri familiari, sia uscito a giocare sul balcone.
Forse attratto da qualcosa sulla strada, si sarebbe affacciato sporgendosi troppo, fino a cadere nel vuoto.
Un volo terribile, di almeno 4 metri.
Il piccolo è finito prima sul parabrezza di una macchina parcheggiata sotto la sua abitazione, poi a terra.
I segni sul vetro dell’auto sono inequivocabili. Il colpo è stato durissimo.
I familiari del bambino si sono resi conto subito di quanto accaduto e hanno dato l’allarme. Rapidissimi i soccorsi, con l’intervento dell’automedica e dell’ambulanza del Sos di Olgiate Comasco.
Il bambino, pur accusando forti dolori, non avrebbe mai perso conoscenza. Trasportato d’urgenza al Sant’Anna, è stato sottoposto agli accertamenti del caso ed è adesso ricoverato in osservazione.
Miracolato, verrebbe da dire ,visto che non avrebbe riportato lesioni gravi nonostante la drammatica caduta.
Sul posto, per i rilievi, sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Lurate Caccivio, i quali sono adesso al lavoro per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.