Bimillenario di Plinio, costituito il comitato

Plinio il Vecchio statua su facciata Duomo di Como

E’ stato costituito, ai sensi degli art. 39 ss. Codice Civile ed in conformità con le normative di settore e le direttive del Ministero per i Beni e per le Attività Culturali e per il Turismo, un Comitato, denominato “Comitato promotore locale per le celebrazioni del duemillesimo anniversario della nascita a Como di Plinio il Vecchio”. Ne fanno parte quali Membri Fondatori: Regione Lombardia, Provincia di Como, Comune di Como, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Como e Lecco, Università degli Studi dell’Insubria e gli enti culturali Fondazione Alessandro Volta e Accademia Pliniana. Il bimillenario della nascita dell’illustre erudito comasco cadrà nel 2023-2024. Tra gli scopi, favorire lo studio e la conoscenza della sua vita, del suo pensiero, della sua opera e della influenza che ha avuto nei secoli successivi alla sua morte, consentendo la più ampia fruibilità delle sue opere e del suo pensiero, sia, da parte della collettività, sia, da parte delle scuole di ogni ordine e grado; elaborare un calendario coordinato di eventi celebrativi, avvalendosi del supporto di un apposito Comitato scientifico, coinvolgendo il più possibile tutti gli attori culturali interessati;
svolgere azione di promozione e sollecitazione presso gli enti competenti per l’attivazione delle procedure amministrative più idonee ed efficaci per favorire e rendere possibile la realizzazione del programma delle celebrazioni; ricercare sostegni e fondi per il conseguimento dei propri fini ed attivare collaborazioni con soggetti privati e pubblici per la realizzazione del programma delle celebrazioni; valorizzare il patrimonio materiale e immateriale legato alla figura di Plinio il Vecchio con iniziative trasversali che investano i più diversi ambiti della cultura, dell’arte e della divulgazione, con progetti capaci di coinvolgere la città di Como, il territorio lariano, altre realtà nazionali e internazionali, per rivalutare il messaggio pliniano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.